Posts Tagged 'ferrovia'

VI Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate

Locandina ridottaAnche quest’anno l’impegno dell’Associazione In_Loco_Motivi continua……

proseguendo l’azione civile di sensibilizzazione per la riapertura della tratta ferroviaria Avellino Rocchetta S. Antonio aderendo alla VI Giornata delle Ferrovie Dimenticate indetta da Co.Mo.Do per Domenica 3 marzo 2013

Anche nel 2013 In_loco_motivi non demorde e, malgrado per il giorno delle Ferrovie Dimenticate non si riesca ad avere un convoglio da far viaggiare sull’Avellino Rocchetta Sant’Antonio, si parte comunque, ma in autobus.

Le tappe simbolo saranno due, una il maestoso ponte principe di Lapio, la seconda a Lioni per una visita alla Mostra Permanente della Strada Ferrata Avellino-Rocchetta.

Così l’Associazione In_Loco_Motivi, in collaborazione con Irpinia Turismo, aderisce alla sesta giornata nazionale delle Ferrovie Dimenticate, organizzata da Comodo per il 3 marzo 2013, con un programma dedicato all’Irpinia ed al suo paesaggio. Ma questa giornata, alla luce degli ulteriori tagli ai trasporti e disinteresse della Regione Campania per le zone interne, è anche un momento per evidenziare come sia necessario più che mai preservare le strade ferrate contro l’avanzare del trasporto su gomma.

Continua a leggere ‘VI Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate’

Il Parlamento Europeo manifesta interesse sull’Avellino-Rocchetta

Ultimamente parlando dalla Val di Susa anche dalle nostre parti ci si è accorti di quel poco che resta del sistema ferroviario in provincia di Avellino. Un patrimonio ferroviario che rischia di essere cancellato dalla geografia ferroviaria italiana. La nostra città è l’unica città capoluogo della Campania a non avere più un collegamento ferroviario con Napoli, una intera tratta ferroviaria, la storica Avellino-Rocchetta, che interessa tutta l’area del “cratere” del sisma dell’80 è stata “sospesa”, un termine che in pratica corrisponde al preludio della sua soppressione, Ariano irpino, la seconda città dell’Irpinia, ha visto  diventare la sua stazione ferroviaria una struttura fantasma dove i treni non fermano più e quelli pendolari sostituiti con bus sostitutivi. Una situazione, quella ferroviaria dell’ Irpinia, che meriterebbe una attenzione particolare e che invece vede la nostra classe politica locale subire le scelte napolicentriste di un assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella, che provocatoriamente continua con la politica dei tagli lineari, voluta dal suo presidente Caldoro. Come al solito scatta la regola del  “debole con i forti e forte con i deboli” salvo trovare qualche paladino del territorio che si gloria di leggere della presunta risoluzione di qualche problematicità locale con quanto scritto da qualche sodale cicisbeo con la vecchia logica del “grazie all’interessamento” dell’onorevole tal dei tali, ignorando la lotta degli abitanti di quella parte dell’Irpinia per la difesa degli ospedali in Alta Irpinia.

Continua a leggere ‘Il Parlamento Europeo manifesta interesse sull’Avellino-Rocchetta’